14 nov 2017

Danzare la nascita della luce
SEMINARIO DI DANZE IN CERCHIO 
per celebrare l'arrivo del Natale attraversandone i simboli universali




Alzati, rivestiti di luce, perché viene la tua luce...
(Isaia 60)
A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere.
(Carl Gustav Jung)




sabato 16 DICEMBRE
dalle ore 16.30-19.00

Albinea - RE

iscrizioni entro giovedì 7


INFO E ISCRIZIONI: teatro@istarion.it o 3385202392 / 3357661937

istarionteatro.blogspot.it

6 nov 2017

Spettacolo di Teatro Forum 
a cura della Compagnia Istarion Teatro 
                              in collaborazione col centro per le famiglie di Sassuolo                                

 
       LE   FAMIGLIE  RICOMPOSTE  : 
quotidiani intrecci e nuovi equilibri delle famiglie dove  i genitori naturali  affiancati da nuovi partner.

con:
Caterina Lusuardi, Carmine D'Onofrio, Chiara Goldoni, Marta Lanzi e Valentina Tosi
 
 Le famiglie “ricomposte” o “ricostituite”: sono quelle famiglie formate Le famiglie “ricomposte” o “ricostituite”: sono quelle famiglie formate Le famiglie “ricomposte” o “ricostituite”: sono quelle famiglie formate da partners che escono da precedenti matrimoni o convivenze e che   da partners che escono da precedenti matrimoni o convivenze e che   da partners che escono da precedenti matrimoni o convivenze e che   decidono di ricostruirsi una famiglia con un nuovo decidono di ricostruirsi una famiglia con un nuovo decidono di ricostruirsi una famiglia con un nuovo
  compagno/a,  ed i compagno/a,  ed i compagno/a,  ed i figli nati dal precedente legame. figli nati dal precedente legame. figli nati dal precedente legame.

 Queste nuove forme familiari Queste nuove forme familiari Queste nuove forme familiari
  sono cresciute sono cresciute sono cresciute
  di molto negli ultimi anni di molto negli ultimi anni di molto negli ultimi anni e per le  loro caratteristiche peculiari ci sollecitano ad un momento di e per le  loro caratteristiche peculiari ci sollecitano ad un momento di e per le  loro caratteristiche peculiari ci sollecitano ad un momento di attenzione specifica. attenzione specifica. attenzione specifica.



Info : Centro per le Famiglie Sede di Sassuolo 
 Via Caduti sul lavoro 24 Sassuolo, Tel.0536/880680 
  centroperlefamiglie.sassuolo@distrettoceramico.mo.it  
 www.distrettoceramico.mo.it 

14 giu 2017


CONNECTED

...ovvero come il collega del marito di una tua amica puo' farti ingrassare 
e il fidanzato di un amico di tua sorella può farti dimagrire.


laboratorio di  Teatro di narrazione di comunità 
condotto da Valentina Tosi


IL MERCOLEDI' ore 21-23 
dal  20 settembre  al 16 maggio

Il laboratorio di  narrazione di comunità sarà orientato alla realizzazione di una inusuale e brillante "lezione-spettacolo" volta tentare di dimostrare attraverso l'intreccio di  testi di letteratura, fisica, filosofia, mistica, biologia ed ecologia, l'ardita  tesi che le leggi della cooperazione e interdipendenza sistemica  siano le la leggi basilare della natura e che la nostra sopravvivenza e felicità siano strettamente legate alla  nostra capacità di scegliere volontariamente di agire nel rispetto di queste leggi.

Info e iscrizioni: teatro@istarion.it - 3385202392 -3357661937

12 mag 2017


UN CUORE IN AFFIDO
Storie a cui affidarsi per costruire accoglienza

"La vita è un racconto in cerca di un narratore.”
Paul Ricoeur


Narrazione a cura delle famiglie affidatarie e degli operatori del Centro per le famiglie

12 MAGGIO 2017 ore 19,30
Complesso monumentale “L’Ospitale”
via Fontana, 2 Rubiera

Entrata libera su iscrizione a s.bernini@ssu.tresinarosecchia.it - 0522.998528 (interno 3)




2 mar 2017





All'interno del ciclo di incontri


DUE O TRE COSE CHE SO DI LORO





FELICEMENTE








HYSTERICHE

La storia inedita del corpo delle donne




SABATO 18 MARZO 
ore 18.00

presso
Biblioteca Segnalibro
 Casalgrande RE
 
Tube o Trombe di Falloppio, Utero, Ovaie, Prolattina…. Sembrano nomi di luoghi lontani e sconosciuti, luoghi impervi e misteriosi; ben nascosti ma ricchi di storie e di racconti, luoghi che custodiscono il segreto della vita che parlano ogni mese di morte e di rinascita; luoghi troppo spesso depredati o saccheggiati, violati nella loro sacralità, appiattiti in immagini plastificate o scambiati per villaggi turistici. Un viaggio a tappe dove si ride tanto e talvolta si piange, alla scoperta di noi donne, della nostra storia, del nostro corpo lunatico e magico ….il corpo della differenza.



a cura della Compagnia Istarion

con: Raffaella Bonitatibus

Valentina Tosi

e Lara Puglia

INGRESSO LIBERO
 


                                     INFO: teatro@istarion.it  o 3385202392 - 3357661937


0522-849397 - biblioteca@comune.casalgrande.re.it















6 gen 2017




UN CUORE IN CONCENTRAMENTO 
Il problema del male, uno sguardo di genere 
attraverso le parole di Etty Hillesum

venerdì 27 GENNAIO 2017  
 Poviglio RE


 “Essere il cuore pensante della baracca... il cuore pensante di un intero campo di concentramento:
Il marciume che c'è negli altri c'è anche in noi, continuavo a predicare: e non vedo nessun'altra soluzione, veramente non ne vedo nessun’altra, che quella di raccoglierci in noi stessi e di strappar via il nostro marciume. Non credo più che si possa migliorare qualcosa nel mondo esterno senza prima aver fatto la nostra parte dentro di noi. E' l'unica lezione di questa guerra: dobbiamo cercare in noi stessi, non altrove”.
(Etty Hillesum)



 

di e con:
Valentina Tosi (attrice)
Paola Garavaldi (viola e voce) 
Raffaella Bonitatibus (voci)               





Il diario e le lettere della giovane  Hetty Hillesum vengono  scritti tra  dal 9 marzo 1941  al 7 settembre 1943 nel inferno del Olocausto.
Questa straordinaria ragazza, che poteva sfuggire al orrore ma sceglie di non farlo e di abitare il suo tempo con tutta se stessa, ci rende partecipi di uno straordinario cammino di maturazione  umana e spirituale che non può  non trasformare le nostre coscienze . Tra le baracche del campo di transito di Westbork c’è un cuore che si concentra per riscoprire  le radici più profonde della nostra umanità, per resistere  al male guardandolo bene in faccia con compassione e comprensione e per dilatarsi fino ad accogliere in sé l’umanità intera. Da questo cuore, che vive in uno dei periodi più bui della storia dell’umanità, emana una luce che ci indica la possibilità di costruire un mondo nuovo solo partendo dal affinare la nostra anima, una luce che non fa sconti e che ci ricorda che il problema del male ci rende tutti corresponsabili  ma che al contempo ci interpella,piena di speranza e fiducia nella capacità dell’uomo di umanizzarsi , a “ fare la nostra parte dentro di noi”.







ORE 21.00
presso circolo Kaleidos
in via Bologna, 2
a Poviglio RE

info e prenotazioni:
teatro@istarion.it o 3385202392 / 3357661937


in collaborazione con :



        


5 gen 2017





Laboratorio introduzione alla lettura 
e alle tecniche di narrazione
a cura di Valentina Tosi

"le avventura accadono a chi le sa raccontare" Bruner


il LUNEDI' ore 16,00-17.30
da genniao 2017 a Reggio Emilia

ciclo di 8 incontri
 
Raccontare è da sempre una prerogativa umana. Sin dagli albori dell'umanità gli uomini si son seduti in cerchio a condividere racconti. L'arte di raccontare storie è in fondo l'essenza più antica del teatro. "Leggere" una storia significa dare vita ad un testo scritto, dare corpo e voce ai suoi protagonisti in modo tale che quello che succede sia gratificante per chi racconta ed emozionante per chi ascolta: questo è quel che cercheremo di fare durante il laboratorio. Per farlo, naturalmente, bisognerà confrontarsi ed allenarsi con la tecnica del lettore-narratore: l'articolazione e la dizione,il ritmo e il suono della parola, l'interpretazione dei personaggi, la presenza scenica saranno gli elementi su cui punteremo la nostra attenzione
Il laboratorio è aperto a tutte le persone interessate alla lettura ed al teatro di narrazione. E’ consigliato inoltre a chiunque sia interessato a migliorare le proprie capacità di relazionarsi e parlare ad una platea di persone o semplicemente . Non ci sono limiti di età e non occorre avere esperienza.I partecipanti sono invitati a portare un racconto o un brano tratto da un romanzo che desiderano condividere.

 dove e quando: ciclo di 8 incontri  PRIMA LEZIONE GRATUITA (obbligo prenotazione)



iscrizioniè necessario iscriversi mandando una mail a teatro@istarion.it 
  o chiamando al 3385202392 – 3357661937 (ore  9-12 e 15-19)


INFO:
teatro@istarion.it
3385202392/3357661937
istarionteatro.blogspot.it
www.istarion.it 


5 lug 2016

MAESTRE DISOBBEDIENTI

....quando le donne hanno detto no” 
 
LABORATORIO DI TEATRO DI NARRAZIONE 
 
SULLE AZIONI DI DISOBBEDIENZA CIVILE E NONVIOLENTA
 
DELLE DONNE NELLA STORIA.




MERCOLEDI' ore 19,30-21,00

presso Sala Civica di Albinea RE

a partire da mercoledì 12 ottobre 2016

Il laboratorio avrà come tema “ la disobbedienza civile nonviolenta delle donne nella storia”e

sarà organizzato in due  fasi di lavoro:

fase 1 - dal 5 ottobre al 21 dicembre( ricerca,analisi, riduzione drammaturgica dei testi);

fase 2 - dall'11 Gennaio all'8 Marzo 2017 (interpretazione)


L'idea da cui muoviamo è quella di recuperare l'essenza più antica del teatro, ovvero l'arte 

del raccontare in chiave contemporanea. Un cantiere in cui creare, cucire, storie e visioni 

attraverso l’esplorazione del rapporto tra parola e suono.

Il laboratorio di teatro di narrazione “Maestre disobbedienti...quando le donne hanno detto

no” avrà come argomento le azioni di disobbedienza civile delle donne nella storia. La

disobbedienza verrà indagata come una risposta della coscienza (personale e collettiva) a 

situazioni di violenza strutturali e culturali; fattore essenziale delle storie che verranno 

narrate sarà il loro carattere pacifista e nonviolento.

Partendo,come spunto, dalla celebre frase di Don Milani “L'obbedienza non è più una virtù”, 

le allieve parteciperanno attivamente alla costruzione del testo narrativo intrecciando storie 

che loro stesse sceglieranno spaziando geograficamente tra epoche differenti.

Alla fine del laboratorio di ricerca verrà realizzato uno spettacolo sottoforma di Reading 

teatrale che sarà  presentato nella sala civica di Albinea nel mese di Marzo 2017.

PROGRAMMA:
  - approfondimento e sviluppo di tecniche di lettura e narrative
  - training fisico per il narratore
  - fonetica e dizione
  - analisi e scomposizione del testo in ritmo, tono, volume e recitazione frontale;
  - relazione voce-suono; tecnica vocale: respirazione, postura, emissione


Conduce: Valentina Tosi attrice, narratrice, pedagogista della mediazione corporeo espressiva, danzaterapeuta.


INFO E ISCRIZIONI:  teatro@istarion.it o 3385202392

www.istarion.it o http://istarionteatro.blogspot.it
LA SARTORIA DEL RACCONTO
Laboratorio di lettura e narrazione
a cura di Valentina Tosi


Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia
e qualcuno a cui raccontarla!” (A.Baricco)


il VENERDI' ore 10,00-11,30
dal 7 ottobre 2016
ciclo di 10 incontri
Raccontare è da sempre una prerogativa umana. Sin dagli albori dell'umanità gli uomini si son seduti in cerchio a condividere racconti. L'arte di raccontare storie è in fondo l'essenza più antica del teatro. "Leggere" una storia significa dare vita ad un testo scritto, dare corpo e voce ai suoi protagonisti in modo tale che quello che succede sia gratificante per chi racconta ed emozionante per chi ascolta: questo è quel che cercheremo di fare durante il laboratorio. Per farlo, naturalmente, bisognerà confrontarsi ed allenarsi con la tecnica del lettore-narratore: l'articolazione e la dizione,il ritmo e il suono della parola, l'interpretazione dei personaggi, la presenza scenica saranno gli elementi su cui punteremo la nostra attenzione
Il laboratorio è aperto a tutte le persone interessate alla lettura ed al teatro di narrazione. E’ consigliato inoltre a chiunque sia interessato a migliorare le proprie capacità di relazionarsi e parlare ad una platea di persone o semplicemente . Non ci sono limiti di età e non occorre avere esperienza.I partecipanti sono invitati a portare un racconto o un brano tratto da un romanzo che desiderano condividere.

 dove e quando: ciclo di 10 incontri  PRIMA LEZIONE GRATUITA (obbligo prenotazione)

il Venerdì a partire dal 7 ottobre 2016 ore 10,00-11,30 
 presso Studio Istrarion , via cà Pelicelli, 6 Albinea RE

iscrizioniè necessario iscriversi mandando una mail a teatro@istarion.it 
  o chiamando al 3385202392 – 3357661937 (ore  9-12 e 15-19)

3 apr 2016

LE TREDICI LUNE
La memoria delle donne nei Vangeli

SABATO 16 APRILE

ore 19.00

Oratorio Don Bosco 
Via Adua, 79  -REGGIO EMILIA








A partire dal mio corpo “Lunatico” di donna,
da tutti i nostri corpi  Lunatici di donne,
voglio scrivere  dei racconti che riscattino
le nostre voci ammutolite
                                   (Maria Soave Buscemi)




Reading ispirato al testo
“Le tredici lune, 
la memoria occultata delle donne nei Vangeli
di Maria Soave Buscemi


A cura della Compagnia Istarion 
con la gentile e preziosa partecipazione del
coro Mundura guidato da Paola Garavaldi

con:   Raffaella Bonitatibus
          Chiara Goldoni
          Valentina Tosi

info: LAURA 349 4437584




Se nel passaggio dalla memoria orale a quella scritta è stato penalizzato il genere femminile è ora di restituire voce a un tesoro troppo a lungo sepolto. Occorre ri-cordare insieme, ritrovare e  fare tornare al corpo e al cuore le parole di donna dette e cantate  che sono nascoste e silenziate - dietro le parole- della Scrittura.
Storie che fanno  tornare  la vita  a esser viva, storie che hanno radici di donna  e che possono diventare querce, storie da tramandare che possano sanare e ricucire antiche ferite, liberare la sapienza custodita nel  potere della voce delle donne… perchè l'azione nasce sempre da un racconto.

Sarà presente Maria soave Buscemi,
educatrice popolare in Brasile coordina la dimensione di studi di genere e ermeneutiche e di ermeneutiche femministe del Centro studi biblici ( Cebi)



"TESTI...
Mi piace assaporare, a voce bassa e lentamente, questa piccola parola... testi... La radice antica di questo termine ci porta alla parola tessuto: quel prodotto fatto di mille fili differenti, intrecciati con magia e alchimia su un telaio... Prodotto fatto di migliaia, milioni, di fili o di sogno delle mani di chi li intrecciò... tessuto... testo...
Quando parliamo, quindi, di testi sacri, vogliamo parlare di tessuti fatti di molti fili, di molte storie e persone, intrecciati con magia e alchimia dal Dio Liberatore della storia delle persone. Quando parliamo di testi sacri, vogliamo parlare dei nostri corpi, delle nostre vite, sudori, cuori e pelle che toccano il testo della Bibbia, che con essi si intreccia, fa l’amore, piange, si rallegra e litiga, perché la Vita di donne, bambini e e di tutti gli ultimi e gli esclusi della terra possa avere l’ultima parola." 
Maria Soave Buscemi

IN COLLABORAZIONE CON:








15 nov 2015

 Primavera di donne 2016

MARTEDÌ 8 MARZO

Sala Civica

(Via Morandi, 9 – Albinea)
ore 21.00

                  Esito del laboratorio di narrazione condotto da Valentina Tosi

con: 
 ADELE DAVOLI
 TERRY DALLARI
 LAURA FARINA
 MARIUCCIA FERRARI
 SIMONETTA RABITTI
 LUCIANA ROSSI
                                                                     
                                                       Ingresso gratuito
Per informazioni:
 Biblioteca Comunale “P. Neruda” | 0522 590262 – biblioteca@comune.albinea.re.it

TI LEGGO E TI RACCONTO
Laboratorio introduzione alla lettura e alle tecniche di  narrazione

a cura di Valentina Tosi

 “racconta tutta la verità ma raccontala interpretandola” 
Emiliy Dickinson

prossimamente a Reggio Emilia
ciclo di 8 incontri


Raccontare è da sempre una prerogativa umana. Sin dagli albori dell'umanità gli uomini si son seduti in cerchio a condividere racconti. L'arte di raccontare storie è in fondo l'essenza più antica del teatro. "Leggere" una storia significa dare vita ad un testo scritto, dare corpo e voce ai suoi protagonisti in modo tale che quello che succede sia gratificante per chi racconta ed emozionante per chi ascolta: questo è quel che cercheremo di fare durante il laboratorio. Per farlo, naturalmente, bisognerà confrontarsi ed allenarsi con la tecnica del lettore-narratore: l'articolazione e la dizione,il ritmo e il suono della parola, l'interpretazione dei personaggi, la presenza scenica saranno gli elementi su cui punteremo la nostra attenzione



Il laboratorio è aperto a tutte le persone interessate alla lettura ed al teatro di narrazione. E’ consigliato inoltre a chiunque sia interessato a migliorare le proprie capacità di relazionarsi e parlare ad una platea di persone o semplicemente . Non ci sono limiti di età e non occorre avere esperienza.I partecipanti sono invitati a portare un racconto o un brano tratto da un romanzo che desiderano condividere.



 dove e quando MARZO-APRILE ciclo di 8 incontri 
                                            PRIMA LEZIONE GRATUITA (obbligo prenotazione)



giorno e orario da definire

 presso Museo Sarzi
v. Guazzatoio, 6


iscrizioniè necessario iscriversi mandando una mail a teatro@istarion.it 
 o chiamando al 3385202392/3357661937 (ore  9-12 e 15-19)



DOCENTE: Valentina Tosi 
(attrice Compagnia Istarion, direttice artistica del centro di ricerca e formazione sui linguaggi teatrali contemporanei Istrarion Teatro, Pedagogista della mediazione corporeo-espressiva)



11 ott 2015



RACCONTARE
 Laboratorio di  narrazione

a cura di Valentina Tosi

"Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia e qualcuno a cui raccontarla "
(A.Baricco)

il VENERDI' ore 10.00-11.30 

dal 15 gennaio 2016
ciclo di 11 incontri

Narrare e “leggere” una storia significa dare corpo e voce ai suoi protagonisti in modo tale che quello che succede in scena sia gratificante per chi racconta ed emozionante per chi ascolta: questo è quel che cercheremo di fare durante il laboratorio. Per farlo, naturalmente, bisognerà confrontarsi ed allenarsi con la tecnica dell'attore-narratore: il ritmo e il suono della parola, l'interpretazione dei personaggi, la presenza scenica saranno gli elementi su cui punteremo la nostra attenzione.
Il laboratorio è aperto a tutte le persone interessate alla lettura ed al teatro di narrazione .e’ consigliato inoltre a chiunque sia interessato a migliorare le proprie capacità di relazionarsi e comunicare.
Ai partecipanti è richiesto di portare un breve testo a scelta : racconto, fiaba, brano di romanzo,saggio da leggere o a memoria secondo la propria preferenza.


PROGRAMMA
La presenza e l’ascolto; il narratore e i personaggi; esercizi vocali, articolazione e
pronuncia; il corpo e il gesto narrante; interpretazione e recitazione frontale.

 dove e quando: ciclo di 11 incontri  PRIMA LEZIONE GRATUITA (obbligo prenotazione)


il VENERDI'  a partire dal 15 gennaio 2015

ore  10.00-11.30

 presso Studio Istarion - ALBINEA
v. Cà Pelicelli, 6

iscrizioniè necessario iscriversi mandando una mail a teatro@istarion.it 
 o chiamando al 3385202392/3357661937(ore  9-12 e 15-19)



DOCENTE: Valentina Tosi 
(attrice Compagnia Istarion, direttice artistica del centro di ricerca e formazione sui linguaggi teatrali contemporanei Istrarion Teatro, Pedagogista della mediazione corporeo-espressiva)